Link

26167895_395266740902111_6810021439506784018_nEvento a margine della mostra “A tu per tu con Giotto – Alla scoperta della Cappella degli Scrovegni”.

Nel suo intervento in occasione dell’inaugurazione della mostra “A tu per tu con Giotto – Alla scoperta della Cappella degli Scrovegni”, Piero Benvenuti, presidente del Centro Culturale Humanitas di Conegliano, ha evidenziato la necessità di colmare la separazione tra cultura scientifica e cultura umanistica, perché altrimenti l’evoluzione (soprattutto) tecnologica ci potrebbe portare a una situazione di schiavitù. “In questo progresso scorsoio / non so se vengo ingoiato / o se ingoio”, scriveva Andrea Zanzotto una decina d’anni fa, preoccupato per il futuro. Ora, l’unico modo per non lasciarsi ingoiare è recuperare un umanesimo integrale solidamente ancorato alla nostra tradizione culturale che ci permetta di agire con saggezza, e che oggi riscopriamo negli affreschi di Giotto, mirabilmente scrutabili nella riproduzione in scala 1:4 della Cappella degli Scrovegni a Palazzo Sarcinelli.

«Giotto in questa mostra ci fa vedere come sia possibile unire arte, religione e scienza – afferma Piero Benvenuti, e spiega – L’artista non si limita infatti a illustrare le storie dei Vangeli, ma ci dà anche un gioiello di osservazione scientifica. Nella natività dipinta da Giotto c’è una stella, la stella del racconto dell’evangelista Matteo. Ma l’evangelista non parlava di stella cometa. È solo da quando Giotto dipinse questo affresco che la stella di Natale è diventata stella con la chioma, stella cometa. Giotto la dipinse perché nel 1302 poté osservare l’apparizione della cometa di Halley che in quei tempi transitava nei cieli dell’Emisfero Boreale. Quella dipinta è una riproduzione molto fedele della stella cometa, una riproduzione scientifica».

È sicuramente un particolare, quello della stella cometa, che merita di essere approfondito. Per questo il Centro Culturale Humanitas organizza come corollario della mostra “A tu per tu con Giotto – Alla scoperta della Cappella degli Scrovegni” una conferenza intitolata “Giotto e la Stella di Natale”. La conferenza avrà luogo giovedì 4 gennaio alle ore 18 nell’ex convento di S. Francesco a Conegliano (TV).

www.qualbuonvento.com

Permalink link a questo articolo: http://www.humanitasconegliano.it/wordpress/giotto-e-la-cometa/

Intervista al presidente Piero Benvenuti

15936963_1127497270701317_364113855511599236_o

L’Azione, 19 gennaio 2017 – Intervista al nuovo presidente del Centro Culturale Humanitas, Piero Benvenuti, il quale preannuncia un 2017 ricco di attività ed iniziative culturali.

Permalink link a questo articolo: http://www.humanitasconegliano.it/wordpress/intervista-al-presidente-piero-benvenuti-su-lazione/

Comunicato stampa fb 2017

Un momento di riflessione e di lettura dei temi fondamentali del nostro tempo Il Festival Biblico di Vicenza (18-28 maggio) si avvicina e, come già annunciato, da quest’anno, anche la Diocesi di Vittorio Veneto partecipa all’importante rassegna culturale regionale per iniziativa del Centro Culturale Humanitas di Conegliano e del Centro di Studi Biblici di Sacile. …

Continua a leggere »

Permalink link a questo articolo: http://www.humanitasconegliano.it/wordpress/festival-biblico-2017/

Una nuova collaborazione

Articolo pubblicato in data 19/01/2017 nel blog della libreria Tralerighe Una nuova collaborazione: Centro Culturale Humanitas   Uno degli aspetti più interessanti del nostro lavoro è sicuramente avere a che fare con le persone. Conoscere coloro che entrano in libreria significa entrare in contatto con mondi, storie, lingue e culture diverse. Diventa ancora tutto più …

Continua a leggere »

Permalink link a questo articolo: http://www.humanitasconegliano.it/wordpress/una-nuova-collaborazione/

Intervista al presidente Piero Benvenuti

L’Azione, 22 gennaio 2017 – Intervista al presidente Piero Benvenuti, il quale preannuncia un anno ricco di attività ed eventi culturali.        

Permalink link a questo articolo: http://www.humanitasconegliano.it/wordpress/festival-del-pensiero-quale-uomo-per-il-terzo-millennio/

Post precedenti «